Fonoteca

Fonoteca

La fonoteca, in cui sono già disponibili più di 500 titoli, è in parte costituita da materiale donato dalla Civica Biblioteca e da privati alla già Civica Scuola di Musica “Luigi Piseri” o alla Fondazione Luigi Piseri, dai CD allegati alle riviste musicali di cui la Scuola è abbonata, e da investimenti operati dalla Fondazione stessa, fra cui in particolare i cofanetti di CD dedicati alle integrali di J.S.Bach, L. van Beethoven, W.A. Mozart e F. Chopin.

La fonoteca è così organizzata:

  • reparto CD
    allegati alla rivista “Suonare” (in particolare presenti interessanti incisioni storiche o dedicate a giovani interpreti emergenti), donazioni di privati e docenti (in questo caso documentazioni della loro attività artistica), cofanetti delle integrali di Bach, Mozart, Beethoven, Chopin.
  • reparto 33 giri
    materiale donato dalla Civica Biblioteca di Brugherio alla già Civica Scuola di Musica “Luigi Piseri” (volumi della Beethoven Edition, cofanetti e singoli con incisioni storiche o repertori inusitati), donazioni di privati (fra cui una trentina di 33 giri dedicati al mondo della lirica)
  • reparto musicassette
    materiale donato da privato, cofanetti monografici della collana “Classica” della Fabbri Editore
  • reparto videoteca
    materiale donato da privato.
  • Per il servizio prestito, riservato a collaboratori, allievi della Scuola e Partecipanti alla Fondazione, si ricorda che la mancata restituzione del materiale (massimo due titoli a prestito) entro il termine massimo di 3 settimane comporterà l’esclusione dal servizio stesso per l’anno scolastico in corso.

    Sarà altresi sospeso dal prestito chi smarrisca o danneggi il materiale ricevuto; in questo caso sarà richiesto un risarcimento danno o la sostituzione del materiale perso o inutilizzabile.

    I docenti e gli allievi che intendano usufruire del prestito, dovranno farne richiesta in Segreteria, ove sono anche consultabili, oltre che nel sito stesso della Fondazione, gli elenchi dei titoli disponibili.

    L’intenzione è quella di poter man mano integrare il materiale a disposizione, laddove possibile attraverso futuri investimenti da parte della Fondazione, ma anche contando sul Vostro aiuto, tramite donazioni di materiale, piccoli contributi o la destinazione della propria quota partecipativa alla Fondazione, che potrebbero facilmente dare ulteriore linfa a un vero e proprio patrimonio culturale alla portata di tutti coloro che frequentano la “Piseri”.